giovedì 08 dicembre | 15:40
pubblicato il 12/gen/2012 13:05

Haiti, Msf: a due anni dal sisma sanità allo sbando

Reportage di Medici senza frontiere nel giorno dell'anniversario

Haiti, Msf: a due anni dal sisma sanità allo sbando

Haiti, (askanews) - A due anni dal terremoto che ha distrutto Haiti il 12 gennaio del 2010 il sistema sanitario è ancora al collasso. La situazione drammatica viene raccontata in un reportage di Medici senza frontiere che ad Haiti ha intrapreso quello che definiscono il più grande intervento d'emergenza nella loro storia, curando 358.000 persone, effettuando 16.570 operazioni e assistendo a 15.100 parti nell'arco di 10 mesi.Oltre ai danni del terremoto Haiti ha dovuto affrontare anche una violenta epidemia di colera, con più di 500mila casi in tutto il Paese.Medici Senza Frontiere lavorava ad Haiti già prima del disastro e quel giorno ha perso 12 dipendenti, oltre a due ospedali andati completamente distrutti. Ad oggi ne sono stati costruiti altri 4 d'urgenza nelle zone più colpite dal sisma dove vivono circa 2 milioni di persone.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni