giovedì 08 dicembre | 05:54
pubblicato il 02/mag/2011 12:42

Hacker Playstation, Sony chiede scusa e pensa a un rimborso

Non si esclude il furto carte di credito

Hacker Playstation, Sony chiede scusa e pensa a un rimborso

Sony chiede scusa e pensa ad un rimborso per i 77 milioni di utenti del network online della Playstation vittima di un attacco hacker che ha rubato i loro dati personali. L'azienda ha annunciato il ripristino del servizio e alcune forme iniziali per risarcire gli utenti come il download gratuito di contenuti e 30 giorni per tutti di accesso al servizio premium "Playstation Plus". Intanto sull'attacco sta indagando l'Fbi, anche se la Sony ha ribadito che per ora non c'è alcuna certezza che siano stati rubati anche i dati delle carte di credito degli utenti. Insomma per ora non c'è una prova, ma non è neanche da escludere. L'azienda ha anche annunciato che rafforzerà le strutture di sicurezza per il suo network internet.

Gli articoli più letti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni