venerdì 09 dicembre | 01:22
pubblicato il 24/ago/2011 13:27

Guerra social network, sulla privacy Facebook insegue Google+

Arriva un modo più semplice per scegliere chi ha accesso a post

Guerra social network, sulla privacy Facebook insegue Google+

Facebook, dopo anni di monopolio nel settore dei social network, si trova a rincorrere. Lo dimostra l'ultima novità del sito di Zuckerberg che si ispira ai principi di Google+: è una rivoluzione nella gestione della privacy, il punto più debole di Facebook, spesso criticato per questo motivo. Gli utenti, senza passare dalle tortuose pagine di configurazione, possono decidere se essere taggati o meno prima che le foto vengano rese pubbliche e ogni volta che pubblicano un post, un'immagine o un video possono scegliere, con pochi click e con dei menù a portata di mano, quali contatti possono avere accesso a quelle informazioni. E' lo stesso principio dei "cerchi" di Google, che permettono di selezionare con grande facilità i gruppi a cui vogliamo far vedere ai nostri dati. A sua volta Google+ riprende molte caratteristiche di Facebook. Insomma, La guerra dei social network è solo all'inizio.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni