lunedì 05 dicembre | 15:42
pubblicato il 20/set/2011 10:25

Grottaglie: laboratorio a cielo aperto per la street art mondiale

Per Fame Festival artisti internazionali fanno rivivere la città

Grottaglie: laboratorio a cielo aperto per la street art mondiale

E' l'essenza del Sud, pigro e malfidente, in attesa perenne di qualcosa. E qualcosa a Grottaglie, 35 mila abitanti nell'ultimo lembo di Murge in Puglia, è accaduta, anzi accade da quattro anni. Il meglio della street art internazionale arriva qui, socializza con la città, e poi le regala un po' di arte e bellezza.Nato da un'idea di Angelo Milano, un artista locale, Grottaglie anche quest'anno accoglie il Fame Festival. Lo accoglie, sì perchè gli artisti vengono in qualche modo adottati dalla città: collaborano con gli artigiani del posto per realizzare le loro opere che poi riappaiono su muri abbandonati, in angoli degradati del paese. Tutto in una strana intesa con la gente del posto, sempre guardinga, che a volte protesta, altre volte ignora ma spesso apprezza. Grottaglie si trasforma così in un grande laboratorio artistico dove le istituzioni vengono tenute rigorosamente fuori.Ups a scelta

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari