venerdì 09 dicembre | 03:13
pubblicato il 12/mag/2012 15:43

Grosseto, scoperto campo con 4.400 piante di papaveri da oppio

Gdf brucerà tutte le capsule da cui si produce stupefacente

Grosseto, scoperto campo con 4.400 piante di papaveri da oppio

Grosseto, (askanews) - Avrà una brutta sorpresa il coltivatore di questo campo a Braccagni vicino Grosseto. Le sue 4.400 piante di papavero da oppio sono state scoperte dalla Guardia di Finanza che ora procederà a distruggerle. Andranno in fumo 13.200 capsule, la parte della pianta da cui si ricava la sostanza stupefacente.Il raccolto era in piena fioritura e le piogge delle scorse settimane avevano favorito una perfetta maturazione delle piante, pronte per essere colte.I finanzieri di Grosseto hanno notato il campo di 2000 metriquadri e si sono insospettiti per la forma dei fiori. Gli esami di laboratorio eseguiti su un campione hanno poi confermato che si tratta di "papaver somniferum", la cui coltivazione è vietata la dall'attuale legislazione antidroga.La denuncia per coltivazione di sostanze stupefacenti è scattata a carico di ignoti.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni