domenica 04 dicembre | 11:17
pubblicato il 31/gen/2011 11:24

Gravi ma stabili condizioni bambino ferito agguato in agrigentino

In nottata il piccolo è stato operato alla testa

Gravi ma stabili condizioni bambino ferito agguato in agrigentino

Palermo, 31 gen. (askanews) - Rimangono stabili le condizioni del bambino di sei anni rimasto gravemente ferito ieri sera in provincia di Agrigento nel corso di una sparatoria. Il piccolo, ricoverato nel reparto di prima rianimazione dell'ospedale Civico di Palermo, è stato operato in nottata per l'estrazione del proiettile dalla testa. "Per un'attendibile valutazione neurologica - scrive il direttore del reparto Piergiorgio Fabbri - è necessario attendere la completa metabolizzazione dei farmaci usati per l'anestesia". La prognosi del bambino resta riservata. Sul fronte delle indagini la Squadra mobile di Agrigento tende a privilegiare dell'agguato di stampo mafioso. Il bambino e gli altri due bersagli dei sicari, infatti, sono parenti di un noto boss agrigentino.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari