giovedì 23 febbraio | 15:12
pubblicato il 14/dic/2012 18:31

Governo, Renzo Rosso: Sì a Monti-bis, dà stabilità all'Italia

Io premier? Lusingato, ma so fare bene il mio mestiere

Governo, Renzo Rosso: Sì a Monti-bis, dà stabilità all'Italia

Venezia, (askanews) - Renzo Rosso sarà lo sponsor che finanzia con 5 milioni di euro il restauro del Ponte di Rialto, la sua holding Otb (Only the brave), ha presentato un'offerta al comune di Venezia. Il noto imprenditore ha colto l'occasione anche per parlare della situazione politica italiana."Monti bis sì perché penso che dia serietà, unità e stabilità all'Italia ed è l'unica persona in questo momento nella schiera politica che gode di dignità e rispetto e ha le idee per quello che l'Italia deve essere".Per quanto riguarda però un suo impegno in prima persona ringrazia ma rifiuta l'offerta."Fa orgoglio e fa piacere come uomo pensare che qualcunopensi questo anche se devo dire di essere stato contattato dalladestra e dalla sinistra per avere un ruolo importante. So farebene il mio mestiere, la politica penso che non sia ora per me",ha concluso.

Gli articoli più letti
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Grana Padano, nuovo marchio indica provenienza latte su confezioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech