venerdì 09 dicembre | 14:51
pubblicato il 14/dic/2012 18:31

Governo, Renzo Rosso: Sì a Monti-bis, dà stabilità all'Italia

Io premier? Lusingato, ma so fare bene il mio mestiere

Governo, Renzo Rosso: Sì a Monti-bis, dà stabilità all'Italia

Venezia, (askanews) - Renzo Rosso sarà lo sponsor che finanzia con 5 milioni di euro il restauro del Ponte di Rialto, la sua holding Otb (Only the brave), ha presentato un'offerta al comune di Venezia. Il noto imprenditore ha colto l'occasione anche per parlare della situazione politica italiana."Monti bis sì perché penso che dia serietà, unità e stabilità all'Italia ed è l'unica persona in questo momento nella schiera politica che gode di dignità e rispetto e ha le idee per quello che l'Italia deve essere".Per quanto riguarda però un suo impegno in prima persona ringrazia ma rifiuta l'offerta."Fa orgoglio e fa piacere come uomo pensare che qualcunopensi questo anche se devo dire di essere stato contattato dalladestra e dalla sinistra per avere un ruolo importante. So farebene il mio mestiere, la politica penso che non sia ora per me",ha concluso.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Veronafiere, Usa: le regole import sui vini biologici
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina