domenica 04 dicembre | 04:52
pubblicato il 23/feb/2012 16:10

Governatore Scopelliti respinge accuse di rapporti con la mafia

Replica alle dichiarazioni del colonnello Giardina

Governatore Scopelliti respinge accuse di rapporti con la mafia

Reggio Calabria (askanews) - Il Presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti ha respinto al mittente le accuse fatte dal colonnello dei carabinieri Valerio Giardina che ha testimoniato al processo Meta su mafia e politica. "Il governatore e suo fratello - aveva detto il militare facendo riferimento ad alcune intercettazioni telefoniche - sono dentro a una lobby affaristico-politica". Netta la replica del governatore: "Se questo è un elemento importate si va fino in fondo. Ma se non porta nessu elemento, la delegittimanzione non è l'arma migliore".Le dichiarazioni del Colonnello Giardina sono state rese nell'ambito del processo sui presunti ritardi del Comune di Reggio Calabria nell'acquisizione dell'immobile sito ad Archi di proprietà della famiglia Condello. "Su questa vicenda pretendo si faccia chiarezza. Cerco giustizia, dinanzi a una macchinazione che non so da chi sia stata creata" ha concluso Scopelliti.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari