sabato 25 febbraio | 23:57
pubblicato il 08/feb/2012 12:05

Gorizia: residenti all'estero, ma con l'assegno sociale Inps

Nove denunce per una truffa da oltre 100 mila euro

Gorizia: residenti all'estero, ma con l'assegno sociale Inps

Gorizia (askanews) - Una settantenne emigrata in Sud America negli anni '50, dal 2007 percepiva l'assegno sociale in quanto si era dichiarata 'nullatenente' e 'residente' nella provincia di Gorizia. E' il caso più eclatante di una maxi truffa ai danni delle casse dello Stato scoperta in Friuli. Nove persone, tra italiani ed extracomunitari, sono state denunciate dalla Guardia di Finanza di Gorizia per una truffa ai danni dell'Inps: fittiziamente residenti in Italia, hanno percepito indebitamente per anni assegni sociali per un valore complessivo di oltre 100 mila euro. Tra i casi scoperti c'è anche quello di un italiano, residente in Germania, che per rendere più verosimile la sua posizione aveva iscritto i nipoti in una scuola dell'Isontino, nonostante fossero stabilmente residenti con lui in territorio tedesco.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech