sabato 25 febbraio | 07:47
pubblicato il 05/apr/2012 10:41

Google lancia gli occhiali interattivi per vivere sempre online

Il video mostra potenzialità del progetto allo studio

Google lancia gli occhiali interattivi per vivere sempre online

Milano, (askanews) - Internet in futuro sarà nei nostri occhi. Google con questo video ha annunciato ufficialmente il suo "Project Glass" mostrandone le potenzialità. Si tratta di un paio di occhiali dotati di videocamera in grado di farci vivere in una realtà aumenatata continua. Grazie ai comandi vocali si può accedere a qualsiasi funzione: dalla consultazione di una mappa, alla comunicazione con gli amici alle informazioni sui luoghi che incrociamo camminando.La realtà aumentata fino ad ora è stata più che altro un miraggio: spinta da centinaia di progetti, non ha ancora trovato un'applicazione pratica continuativa nella vita quotidiana. E anche gli occhiali di Google per ora sono solo un progetto allo studio, il video è stato costruito per mostrarne le potenzialità non è la cronaca di un reale utilizzo, almeno per ora.

Gli articoli più letti
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech