domenica 26 febbraio | 18:51
pubblicato il 24/lug/2011 14:14

Goletta Verde condanna il mare della Calabria: maglia nera

Deficit depurativo interessa oltre il 62% dei cittadini

Goletta Verde condanna il mare della Calabria: maglia nera

Legambiente boccia il mare della Calabria, che si è aggiudicato la poco ambita bandiera nera "Jolly Roger" di Goletta verde. Le analisi hanno evidenziato che lungo le coste il livello di inquinamento microbiologico delle acque regionali, soprattutto in punti critici quali foci di fiumi, canali e scarichi che confluiscono direttamente a mare è preoccupante. Il deficit depurativo in Calabria interessa oltre il 62% dei cittadini della regione a causa della mancanza di un sistema efficiente di smaltimento dei rifiuti e di depurazione delle acque spiegano da Legambiente. Non la pensa così il governatore Scopelliti che difende il mare calabrese.Scopelliti ha annunciato un piano di interventi per un totale di oltre 38 milioni di euro con fondi comunitari che serviranno proprio per migliorare la situazione del mare calabrese.

Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech