martedì 28 febbraio | 13:37
pubblicato il 18/ago/2011 18:26

Gmg, Madrid pronta per il Papa: plaza de Cibeles gremita

500mila giovani aspettano l'arrivo del Pontefice

Gmg, Madrid pronta per il Papa: plaza de Cibeles gremita

Il centro di Madrid è pronto ad accogliere il Papa. Plaza de Cibeles, nel cuore della capitale spagnola, è blindatissima e piena di giovani in attesa da ore per l'arrivo di Benedetto XVI alla 26esima Giornata Mondiale della Gioventù. La piazza e le vie limitrofe sono transennate e off-limits per le decine di migliaia di pellegrini: per l'evento sono attesi più di 500mila giovani. Loro ingannano l'attesa con musiche, danze ed esibizioni mentre sui maxischermi scorrono i video con i messaggi del Papa, in attesa di proiettare la celebrazione dal palco. Il percorso di Benedetto XVI parte dalla nunziatura per finire in piazza, passando per Puerta de Alcalà, dove il sindaco gli consegna le chiavi della città: poi l'attraversamento della porta in compagnia di cinque giovani. Ultima tappa la festa di accoglienza, con le decine di migliaia di giovani.

Gli articoli più letti
Droga
Maxi operazione antidroga allo Zen di Palermo: 24 arresti
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
Terremoti
Sisma Centro Italia, Errani: grandissimo rischio spopolamento
Firenze
Spari a auto dell'imprenditore amico di Renzi, 2 arresti a Firenze
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech