mercoledì 22 febbraio | 16:59
pubblicato il 01/ott/2011 19:33

Giugliano, convivenza difficile fra cittadini e rom

La situazione più critica vicino al supermercato

Giugliano, convivenza difficile fra cittadini e rom

Vivono nella zona fra il centro commerciale e alcuni terreni agricoli che occupano dall'aprile scorso, quando sono stati fatti sgomberare da un altro campo abusivo. Si tratta di una cinquantina di famiglie rom di Giugliano che, insieme a circa altre 400 persone, non si sono trasferite nel campo autorizzato del Comune ma si sono sparpagliate sul territorio. In molti si aggirano intorno al centro commerciale Auchan chiedendo soldi ai clienti che non vorrebbero i rom in quella zona.Il centro commerciale sta preparando un dossier con tutte le denunce dei clienti, comprese quelle riguardanti danneggiamenti alle auto in sosta.Sul piede di guerra anche gli agricoltori dei campi occupati che non riescono ad accedere ai loro terreni. Sullo sfondo la scelta di centinaia di rom allontanati dal campo abusivo che hanno deciso di rimanere lì, nelle zone in cui hanno vissuto per 30 anni.

Gli articoli più letti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Chiesa
Presunti festini gay a Napoli, il card. Sepe sospende sacerdote
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
De Caro, alta velocità Brescia-Verona a marzo ok da Cipe