martedì 21 febbraio | 09:44
pubblicato il 08/set/2011 18:30

Giro Padania/ Ancora tafferugli, un fermato

Manifestanti tentano di bloccare la corsa nel parmense

Giro Padania/ Ancora tafferugli, un fermato

Milano, 8 set (askanews) - Ennesimo episodio di tensione al Giro di Padania. Nel corso della terza tappa, da Malpensa Lonate Pozzolo a Salsomaggiore, una ventina di manifestanti, con i vessilli di Rifondazione Comunista e della Cgil, ha tentato di interrompere il passaggio della corsa nel parmense, nei pressi di Tabiano. Al passaggio del gruppo i manifestanti hanno cercato di entrare in strada, ma la zona era sorvegliata da uomini della Digos e dai Carabinieri, che subito hanno fermato l'avanzata. Nel tentativo di sfondare il cordone di sicurezza, un manifestante ha travolto e gettato a terra un carabiniere. L'uomo è stato immediatamente fermato, identificato ed accusato di oltraggio a pubblico ufficiale. La tappa si è poi conclusa senza ulteriori problemi con il successo di Sasha Modolo, che torna in vetta alla classifica generale. Proprio Modolo nei giorni scorsi era stato colpito al volto negli scontri con i dimostranti.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia