martedì 24 gennaio | 08:10
pubblicato il 26/mag/2011 12:49

Giro del mondo in moto, con la fortuna di essere napoletano

Paolo Pirozzi in sella a una Ducati ha percorso 100mila km

Giro del mondo in moto, con la fortuna di essere napoletano

Undici mesi attorno al mondo in sella a una Ducati Multistrada; un viaggio di oltre 100mila chilometri passando per 80 Paesi. E' la straordinaria avventura di Paolo Pirozzi il centauro napoletano che ha girato il mondo in solitaria. L'ultima tappa è a Napoli tra i suoi amici prima del trionfale arrivo a Imola il 28 maggio. Paolo ha raccontato la sua avventura iniziata il 13 giugno 2010 a Misano durante la serata organizzata dal club partenopeo che lui stesso ha fondato e ha svelato il segreto del suo successo. Pirozzi parla al plurale perchè considera Lidia, la sua Ducati, come una fidanzata e quando parla di lei gli brillano gli occhi. "Lidia" si godrà il meritato riposo in un museo mentre Paolo sta pensando già alla prossima sfida con una nuova compagna.Il "Ducati hero", come è chiamato all'estero, sente già il richiamo della strada.

Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4