venerdì 24 febbraio | 13:57
pubblicato il 07/giu/2012 09:07

Giovani e legalità, la Polizia premia i ragazzi delle scuole

6 istituti vincono 12esima edizione "Poliziotto un amico in più"

Giovani e legalità, la Polizia premia i ragazzi delle scuole

Milano, (askanews) - Educare i ragazzi alla legalità, premiandoli. E' arrivata alla 12esima edizione "Poliziotto un amico in più", il progetto che coinvolge le scuole italiane grazie alla partecipazione del Ministero dell'istruzione. All'Istituto per ispettori di Nettuno, la Polizia di Stato ha premiato gli studenti delle scuole vincitrici del concorso "Tutti liberi, nessuno escluso nel rispetto delle regole". In tutto sono 6 gli istituti vincitori in diverse categorie: c'è chi ha prodotto un saggio scritto, altri un video, tutti ispirati al tema della legalità. Maurizio Masciopinto è il responsabile delle relazioni esterne della Polizia."Il capo della Polizia afferma sempre che i rapporti intrecciati oggi con i giovani sono la base per i rapporti fra la nostra istituzione e la futura società"

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech