venerdì 02 dicembre | 23:18
pubblicato il 28/gen/2014 19:05

Giornalisti: morto Ugo Armati, il cordoglio della Fnsi

Giornalisti: morto Ugo Armati, il cordoglio della Fnsi

(ASCA) - Roma, 28 gen 2014 - ''Ugo Armati se n'e' andato in silenzio, con discrezione lasciando sgomentati familiari, amici e colleghi che hanno avuto modo di incontrarlo e affezionarsi a lui nella sua lunga esperienza di pubblicista e dirigente di categoria''. Cosi' la Federazione nazionale della stampa italiana ricorda Armati, ''la sua grande umanita', disponibile verso gli altri'', esprimendo ''alla famiglia e ai colleghi del Gus e dell'Ordine il cordoglio profondo della Fnsi''.

''Fino a pochi mesi fa - prima di un malessere circolatorio che sembrava passeggero - portava i suoi 83 anni con una vitalita' e un entusiasmo di un giovanotto, trasmettendo passione per l'impegno professionale e amore per le istituzioni della categoria dei giornalisti'', dice la Fnsi. Tesoriere del Gruppo Uffici Stampa (Gus) della Fnsi, gia' tesoriere e presidente della commissione amministratrice dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti, rieletto consigliere alla fine della scorsa primavera era attualmente componente del Consiglio di Disciplina Nazionale, Ugo Armati ''era diventato una figura familiare e di equilibrio nel sistema degli organi di categoria a Roma come a livello nazionale''.

''Gran tessitore di rapporti, uomo generoso e sempre disponibile a cercare di cucire strappi e comunque a tenere profondi rapporti umani che lo facevano andare d'accordo anche con persone di formazione diversa dalla sua, Ugo e' stato un amico nostro - anche personale - e del Sindacato dei giornalisti: un costruttore di ponti, non di barriere, capace di aprire il dialogo con esperienze molto lontane come quelle con i colleghi cinesi. Sono piccoli semi per piantagioni che cominciano a dare qualche frutto e che il mondo in cambiamento fara' fruttificare negli anni a venire. Altri possono avere avuto obiettivi diversi su questi progetti ma per lui, da sempre, anche nel lavoro (Enpi Commissariato Governativo Emigrazione) legato a Gino Falleri leader del pubblicismo romano e del Gus, l'attivita' inclusiva e solidale era una missione'', conclude la Fnsi. com-gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari