venerdì 02 dicembre | 19:28
pubblicato il 20/dic/2013 16:12

Gioco d'azzardo: Forum Nazionale Terzo Settore, ci appelliamo al Governo

Gioco d'azzardo: Forum Nazionale Terzo Settore, ci appelliamo al Governo

(ASCA) - Roma, 20 dic - Il Forum Nazionale del Terzo Settore esprime in una nota''il massimo sdegno per l'emendamento che e' stato approvato ieri in Senato a tutela, di fatto, delle grandi lobbies del gioco d'azzardo e delle slot machines''. E si appella al Governo perche', ''con senso di responsabilita', intervenga immediatamente su questa disposizione, modificandola''.

''Il testo approvato - precisa - penalizza, infatti, proprio quei Comuni piu' virtuosi che attuano per il proprio territorio norme restrittive contro il gioco d'azzardo: e' proprio a loro che vengono trasferiti meno fondi dallo Stato.

Puniti anziche' premiati''. ''Una vergogna che lascia senza parole'', secondo il Forum, ''e che incentiva ancora di piu' il gioco d'azzardo nel nostro Paese, portando milioni di persone e famiglie alla disperazione, con ricadute pesantissime dal punto di vista sociale''. red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari