domenica 22 gennaio | 14:00
pubblicato il 01/ott/2013 15:45

Gioco: Campagna contro azzardo incontra presidente Boldrini

Gioco: Campagna contro azzardo incontra presidente Boldrini

(ASCA) Roma, 1 ott - ''Mettiamoci in gioco'', la campagna nazionale contro i rischi del gioco d'azzardo promossa da realta' quali Acli, Adusbef, Anci, Arci, Auser, Cgil, Cisl, Cnca, Libera, ha incontrato ieri, in serata, la presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini. I promotori della campagna hanno illustrato alla Boldrini quella che hanno definito ''la grave situazione che si e' venuta a creare nel nostro paese per la diffusione pressoche' incontrollata del gioco d'azzardo e le hanno evidenziato la necessita' di arrivare in tempi brevi all'approvazione di una legge di settore che preveda, tra l'altro, l'istituzione del 'Fondo per la prevenzione, cura e riabilitazione del gioco d'azzardo patologico'''. Un fondo, si ricorda, finanziato con l'1% del fatturato dei giochi (l'inserimento del gioco d'azzardo patologico nei Livelli essenziali di assistenza e' rimasto, infatti, senza copertura finanziaria); l'attribuzione ai sindaci di reali poteri di regolamentazione rispetto al gioco d'azzardo sul loro territorio; limiti assai piu' stringenti per la pubblicita' dei giochi. ''Sono pronta a sostenere la vostra causa con convinzione'', avrebbe dichiarato la presidente Boldrini, secondo quanto riportato dalla stessa campagna anti-gioco d'azzardo. ''Con la vostra azione dimostrate di voler bene al paese, sollecitando la politica su un tema - quello del gioco d'azzardo - cosi rilevante e che ha cosi tante e gravi ricadute. Vi aiutero', per quanto e' nelle mie possibilita' e prerogative, affinche' la politica non lo ignori.'' La presidente Boldrini ha anche affermato che sollecitera' una audizione in Parlamento dei promotori della campagna. ''L'incontro di oggi con la presidente Boldrini e' un altro importante segnale di un'attenzione crescente da parte del Parlamento per la questione dell'azzardo'', ha dichiarato don Armando Zappolini, portavoce di Mettiamoci in gioco.

''Ora ci attendiamo che l'art. 14 della delega fiscale - quello relativo appunto al gioco d'azzardo - approvato alla Camera dei deputati non venga stravolto o intaccato al Senato. Ci giungono voci di una forte pressione in tal senso da parte della lobby dell'azzardo. E chiediamo ai partiti di presentare, come gruppi parlamentari, una proposta di legge in merito, passaggio necessario per iniziare l'iter legislativo che dovrebbe portare all'approvazione della legge''.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Rigopiano: si continua a scavare sotto la pioggia. Rischio slavine
Papa
Papa: vedremo cosa farà Trump. Mi preoccupa sproporzione economica
Papa
Papa:no a Chiesa insapore in società dove anche verità è truccata
Terremoti
Terremoto, Ingv: da agosto ad oggi oltre 48mila scosse
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4