venerdì 09 dicembre | 05:28
pubblicato il 04/gen/2013 16:39

Giochi: mons. D'Urso (Consulta antiusura), allarme resta altissimo

Giochi: mons. D'Urso (Consulta antiusura), allarme resta altissimo

(ASCA) - Roma, 4 gen - Sul gioco d'azzardo ''l'allarme resta altissimo. Purtroppo, a giocare sono non solo i viziosi, ma anche tanti disperati. C'e' poi sempre il problema della pubblicita' ingannevole. Purtroppo, l'Italia non si e' stancata di giocare, anzi viene sempre piu' spinta a farlo.

Anche il numero delle vittime dell'azzardo sembra che sia in aumento e si e' abbassata l'eta' dei giocatori''. Lo ha detto mons. Alberto D'Urso, vicepresidente della Consulta nazionale antiusura Giovanni Paolo II in un'intervista al Sir.

''Ci sono oggi - ha aggiunto mons. D'Urso - un milione di giocatori patologici e sei milioni di familiari coinvolti in questo dramma, che vivono in condizioni di grosse difficolta' economiche. Solo adesso lo Stato ha riconosciuto l'azzardo come patologico e ha disposto che i dipendenti dal gioco possano curarsi presso le strutture pubbliche. Al tempo stesso, sono state autorizzate 1000 nuove sale in Italia: non e' una cifra piccola. Se la crisi del gioco fosse reale, non si autorizzerebbero nuove sale, ne' si adotterebbe provvedimenti per la dipendenza dal gioco''.

dab/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni