mercoledì 18 gennaio | 12:02
pubblicato il 06/feb/2013 08:41

Giochi: Gdf, nel 2012 oscurati 4297 siti web

(ASCA) - Roma, 6 feb - Il contrasto al gioco illegale ha portato al sequestro di 2.683 videogiochi ed apparecchi irregolari ed all'individuazione di 1.555 punti raccolta di scommesse clandestine. A fronte di 9.151 controlli, individuati 10.117 responsabili per violazioni ed irregolarita' di varia natura (dai reati informatici alle truffe, all'esercizio abusivo di giochi e scommesse sino alla mancata applicazione del divieto di gioco ai minori). Lo segnala la Gdf che oggi ha diffuso i dati dell'attivita' svolta nel 2012. Software ed hardware che alterano la trasmissione telematica dei dati, radiocomandi o combinazioni di tasti che attivano modalita' di gioco illegali sono tra i sistemi di frode utilizzati. Tutti casi in cui a rimetterci non e' soltanto lo Stato, ma soprattutto i giocatori che non hanno alcuna garanzia sulla regolarita' del gioco e sulle possibilita' di vincita, a vantaggio esclusivo di soggetti che, in alcuni casi, le indagini hanno dimostrato essere legati alla criminalita' organizzata.

Anche internet non e' indenne: 4.297 siti che proponevano giochi non autorizzati sono stati oscurati in collaborazione con l'Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato.

Nel 2012 le fiamme gialle hanno eseguito, altresi', 1.204 attivita' ispettive sia d'iniziativa che su delega delle Authorities: della concorrenza e del mercato, di vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, per l'energia elettrica ed il gas, per la privacy e per le garanzie nelle comunicazioni, cui hanno fatto seguito gli specifici provvedimenti sanzionatori.

L'azione a tutela della sicurezza collettiva ha visto la Guardia di Finanza impegnata anche nel contrasto all'immigrazione clandestina. 5.349 sono le persone individuate durante i controlli sia presso valichi di confine, porti ed aeroporti che in mare: 199 trafficanti di uomini sono stati arrestati, con il sequestro di 110 mezzi navali e terrestri.

Inoltre, i finanzieri sono intervenuti a tutela della vita umana sia in mare che in montagna: 2.076 interventi, condotti dalle 26 Stazioni del Soccorso Alpino presenti in tutto il territorio nazionale, hanno permesso di salvare 2.223 persone in difficolta', mentre le unita' navali del Corpo, nel corso delle 17.231 missioni svolte per la vigilanza dei confini costieri, hanno effettuato 197 interventi di soccorso a beneficio di 6.008 persone in pericolo.

rus/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Maltempo
Protezione civile, ancora allerta per nevicate e forti venti
Liguria
Boschi in fiamme sulle alture di Genova, sfollati e strade chiuse
Incendi
Emergenza incendi a Genova, rientrati in casa i 300 sfollati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa