lunedì 05 dicembre | 12:11
pubblicato il 12/feb/2013 16:09

Ginecologi: Mdc, necessaria riforma totale SSN

(ASCA) - Roma, 12 feb - ''Il Sistema Sanitario Nazionale ha bisogno di una riforma totale, bene la protesta contro i tagli soprattutto alla luce dei precari servizi di assistenza che impongono, ma non quando questo provochi danni unicamente ai cittadini. Sono tante ancora le criticita' che si rilevano, infatti molte, anzi moltissime, sul territorio sono le strutture che praticano unicamente obiezione di coscienza impedendo di fatto l'aborto o l'erogazione della pillola del giorno dopo e non fornendo al cittadino la possibilita' di un'alternativa, la nostra associazione lo ha denunciato piu' volte''. Questo il commento del Movimento Difesa del Cittadino (MDC) allo sciopero dei ginecologi di oggi per cui si prevedono 1.100 interventi rinviati, pur essendo garantite le urgenze.

''Ricordiamo che erogare la pillola e' un dovere e per il cittadino che ne fa richiesta riceverla e' un diritto. Ci auguriamo che la protesta non sia solo causa di disagio per il cittadino, ma possa portare a una riflessione ben piu' approfondita anche su altri temi che, pur essendo all'ordine del giorno, fanno ancora troppo poco rumore''. red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari