venerdì 20 gennaio | 06:41
pubblicato il 29/mag/2011 19:04

Giappone, il sorriso dei bimbi per ricordare il terremoto

Il fotografo Mizutani: sorriso può essere speranza del futuro

Giappone, il sorriso dei bimbi per ricordare il terremoto

Il Giappone torna a sorridere; due mesi e mezzo dopo il terremoto e lo tsunami che hanno devastato il paese l'11 marzo 2011 con migliaia di morti e feriti e un disastro nucleare a Fukushima, i bambini di Tokyo sono stati protagonisti di una nuova performance del fotografo Kouji Mizutani. Come aveva già fatto in passato in Cina, in Indonesia e nello stesso Giappone, Mizutani ha fotografato decine di bambini colpiti dal sisma dell'11 marzo affinché, come lui stesso sostiene, dai loro sorrisi possa arrivare al paese e al mondo intero "un messaggio di speranza per il futuro". Mizutani ha fotografato, in occasione di diverse calamità naturali, più di 5mila persone. Secondo lui, le foto dei sorrisi sono il modo migliore per aiutare la gente a mantenere un ricordo di quegli eventi così dolorosi.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale