giovedì 19 gennaio | 20:21
pubblicato il 13/ott/2014 10:17

Genova, resta l'allerta. Traffico ferroviario in tilt nell'entroterra

Chiuse per allagamenti le linee per Milano, Alessandria e Ovada

Genova, resta l'allerta. Traffico ferroviario in tilt nell'entroterra

Genova, 13 ott. (askanews) - Traffico ferroviario in tilt nell'entroterra di Genova dove si sta abbattendo un vero e proprio nubifragio. Le linee Genova - Milano e Genova - Alessandria sono interrotte tra Arquata Scrivia e Cassano Spinola per allegamenti causati dall'esondazione di un torrente ad Arquata Scrivia. Circolazione dei treni sospesa anche sulla linea Genova - Ovada, tra Rossiglione e Campoligure, per allagamenti sulla sede ferroviaria all'altezza del paese di Rossiglione. Le Ferrovie dello Stato hanno istituito un servizio di bus alternativo ma al momento i mezzi non possono circolare perché molte strade sono interessate da frane e allagamenti. Sul posto stanno operando i tecnici di Rfi e diverse squadre dei vigili del fuoco. Dopo la notte di tregua per la giornata di oggi sono attesi nuovi forti temporali a Genova. Precipitazioni intense si stanno registrando in tutta la provincia di Savona e in alta Valle Stura e alta Valle Orba, nell'entroterra di Genova. I livelli dei principali torrenti e dei loro affluenti risultano stabili anche se non si escludono repentini innalzamenti nel corso della mattinata. Fino a mezzanotte permane lo stato di allerta 2 sul capoluogo ligure e buona parte della regione. A Genova e negli altri comuni dove vige l'allerta è stata disposta anche per la giornata di oggi la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado. Nella tarda serata di ieri a San Quirico, nel quartiere genovese di Bolzaneto, 60 famiglie sono state evacuate precauzionalmente dalle proprie abitazioni a causa del rigonfiamento di un rivo che scorre sotto la strada. In via Bobbio, nel quartiere di Marassi, sono state sfollate altre 8 famiglie per il rischio di cedimenti strutturali di un edificio. Il comune di Genova ha intanto annunciato la sospensione di Tasi, Imu e Tari per i cittadini e i commercianti che hanno subìto danni nell'alluvione e il premier Matteo Renzi ha reso noto che parte dei 2 miliardi di euro per la messa in sicurezza del territorio che non sono stati ancora spesi a causa della burocrazia saranno destinati al capoluogo ligure. Int3

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale