domenica 04 dicembre | 03:19
pubblicato il 03/ott/2011 12:33

Genova, pendolari protestano a piedi nudi contro aumenti tariffe

'Mobility day' alla stazione Brignole: Ci hanno lasciati a piedi

Genova, pendolari protestano a piedi nudi contro aumenti tariffe

A piedi nudi davanti alla stazione ferroviaria di Genova Brignole per denunciare i tagli al trasporto pubblico e i continui aumenti tariffari. E' la singolare protesta dei pendolari liguri, che sono scese in piazza nel capoluogo ligure per difendere il diritto alla mobilità. Nel mirino dei pendolari, il taglio di 75 milioni al trasporto pubblico locale previsto dalla manovra economica del Governo come spiega il presidente del comitato pendolari liguri, Carlo Palmieri.Per migliorare il servizio, i pendolari liguri chiedono la costituzione di un'azienda unica regionale del trasporto pubblico. Ma per il momento restano solo disagi e aumenti.Pensanti critiche anche a Regione, Province e Comuni che non farebbero abbastanza per tutelare i diritti dei pendolari.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari