venerdì 24 febbraio | 08:53
pubblicato il 08/feb/2012 14:43

Genova, Bagnasco a Sarzano: da bambino giocavo a guardie e ladri

Il cardinale visita il quartiere di origine

Genova, Bagnasco a Sarzano: da bambino giocavo a guardie e ladri

Genova, (askanews) - "Questa è la mia zona, qui io venivo a giocare con i miei compagni, era tutto macerie". Un ritorno alle origini, ai tempi dell'infanzia tra le macerie: il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei e arcivescovo di Genova, ricorda così i momenti felici vissuti nel quartiere genovese di Sarzano, dove è cresciuto. L'occasione è la visita alla Facoltà di Architettura della città, dove Bagnasco ha incontrato gli studenti. "Tutta la fantasia si poteva scatenare, costruire fortini, guardie e ladri e via discorrendo, con gioia delle nostre mamme, si fa per dire perchè si arrivava a casa sempre un po' sgualciti".Ma il cardinale nei giochi faceva la guardia o il ladro? "Non mi ricordo, era sempre un po' alternata la cosa".

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech