domenica 11 dicembre | 07:54
pubblicato il 04/ago/2011 09:59

Gemelline scomparse/ Tracce saliva inutilizzabili per indagini

Tracce saliva erano state rinvenute nell'auto del padre

Gemelline scomparse/ Tracce saliva inutilizzabili per indagini

Roma, 4 ago. (askanews) - Le tracce di saliva di una delle due gemelline scomparse il 30 gennaio e rinvenute nell'automobile del padre in Italia sono troppo modeste per consentire indagini tossicologiche. Lo conferma oggi la procura del Canton Vaud, dopo l'anticipazione di ieri del quotidiano 24 Heures sul caso della scomparsa di Alessia e Livia. Nel giugno scorso il procuratore di Foggia, Vincenzo Russo, aveva rivelato che nella vettura del padre, Matthias Schepp, suicidatosi il 3 febbraio buttandosi sotto un treno vicino alla stazione di Cerignola, erano state trovate tracce di saliva di una delle due gemelle. Gli inquirenti elvetici hanno proceduto ad analisi volte ad identificare la presenza di veleno o sonnifero. Il procuratore Pascal Gillieron, pur in assenza di nuovi elementi, ha assicurato che "l'indagine prosegue". Presto dovrebbero essere disponibili i risultati delle analisi della terra sulle scarpe di Schepp, ritrovate in Svizzera.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina