sabato 10 dicembre | 22:23
pubblicato il 18/mag/2011 12:32

Gela, operazione "Tetragona": la ricostruzione degli inquirenti

Svelate ramificazioni clan di Gela nel nord Italia

Gela, operazione "Tetragona": la ricostruzione degli inquirenti

Un'inchiesta durata tre anni, che ha permesso di svelare le ramificazioni in Lombardia e Liguria riconducibili alle due famiglie antagoniste dei Rinzivillo e degli Emmanuello, entrambe facenti capo a Piddu Madonia, catturato nel 1992. E' questa la ricostruzione degli inquirenti dell'operazione "Tetragona", che ha portato a 63 arresti e al sequestro di beni per oltre 10 milioni di euro. In manette è finito anche un dipendente del Comune di Gela, ritenuto uomo di fiducia del clan Emmanuello, che informava il clan sugli appalti pubblici. A spiegare il ruolo dei colletti bianchi nell'inchiesta è Giovanni Giudice, dirigente della Squadra mobile di Caltanissetta.Secondo Giudice ora ci si può dedicare a quelle collusioni che non permettono alla città di svilupparsi in modo adeguato.

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina