venerdì 09 dicembre | 09:42
pubblicato il 21/giu/2011 15:37

Gela, famiglia sterminata, ucciso anche figlio 13enne

La strage in un casolare in località Butera

Gela, famiglia sterminata, ucciso anche figlio 13enne

Strage a Butera, Vicino Gela. I corpi senza vita di tre persone, padre, madre e figlio di 13 anni originari di Licata, sono stati trovati in questo casolare nelle campagne del comune, in provincia di Caltanissetta. Giuseppa Carlino, 46 anni, Salvatore Militano, 13 anni, e Filippo Militano, 52 anni sono stati uccisi da diversi colpi di pistola. I carabinieri, avvisati da una telefonata anonima, una volta giunti nel casolare indicato nella chiamata hanno trovato riversi a terra la madre e il bambino, mentre il padre è stato trovato in un terreno a 500 metri dalla casa. La famiglia si era trasferita in campagna a Butera per le vacanze estive. Al momento gli investigatori non formulano ipotesi sul movente della strage, e non ci sono indizi che offrano una spiegazione per questo efferato delitto. Filippo Militano, piccolo proprietario terriero che si occupava dei propri possedimenti, viene descritto come una persona perbene.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina