martedì 17 gennaio | 14:18
pubblicato il 12/ott/2012 12:24

Gdf 'becca' 8.377 prestazioni sanitarie sospette nel Veneto

Controlli a tappeto delle Fiamme Gialle in 11 Asl venete

Gdf 'becca' 8.377 prestazioni sanitarie sospette nel Veneto

Venezia, (askanews) - Un giro di false certificazioni sanitarie per non pagare il ticket. Controlli a tappeto della Guardia di Finanza del Veneto che ha individuato 8.377 prestazioni sanitarie sospette, erogate in esenzione ticket da 11 ASL della Regione.Dopo gli oltre 2.300 "finti poveri" scovati a luglio, i finanzieri, infatti, grazie anche alle informazioni delle banche dati, hanno scoperto che altri 5mila assistiti avevano in realtà un reddito superiore ai limiti minimi che la legge prevede per l'assistenza gratuita. Le prestazioni erogate saranno ora passate al setaccio per distinguere i truffatori dai casi di effettiva necessità.Il lavoro delle Fiamme Gialle ha coinvolto complessivamente un bacino di circa due milioni e duecento mila assistiti, che in più di 132mila occasioni si sono "dichiarati" esenti per "disoccupazione e reddito". Ma oltre 8mila, sono risultate provenire da "finti poveri".

Gli articoli più letti
Bancarotta
Bancarotta, a Reggio Calabria 7 ordinanze cautelari
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Immigrati
Naufragio nel Mediterraneo, a Trapani 38 superstiti e 4 vittime
Liguria
Boschi in fiamme sulle alture di Genova, sfollati e strade chiuse
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Vola il mercato dell'auto nel 2016, crescita a due cifre per Fca
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Spazio, quando Cernan disse: un sognatore tornerà sulla Luna
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa