martedì 21 febbraio | 09:53
pubblicato il 14/mag/2011 10:40

Gb/ Terremoto bebè, letti separati per un terzo dei neo-genitori

Il 60% dei padri collabora, sonniferi per il 23% delle neomamme

Gb/ Terremoto bebè, letti separati per un terzo dei neo-genitori

Roma, 14 mag. (askanews) - I figli dividono la coppia, almeno fisicamente: è quanto emerge da un sondaggio britannico rilanciato dal Daily Mirror. Secondo l'indagine condotta dalla 'Baby Show' (che organizza in tutto il paese fiere ed esposizioni dedicate ai bambini), il 33 percento dei neo-genitori del Regno dichiara di dormire in letti separati nel tentativo disperato di trovare una tregua da vagiti e poppate. Il quadro non è però solo negativo: stando al sondaggio, infatti, il 60 percento dei neo-papà si sveglia per nutrire e cambiare i neonati in orario notturno, tanto che una portavoce della Baby Show ha osservato che "i padri stanno assumendo un ruolo sempre più attivo". Ma sono le donne a soffrire di più il cambio di abitudini scatenato dall'arrivo del neonato: il 23 percento ammette di prendere pillole per recuperare il sonno.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia