martedì 21 febbraio | 23:02
pubblicato il 22/mag/2012 11:20

Gb/ Principe William: Stracciai la lista di nozze originale

"C'erano 777 persone che non io e Kate non conoscevamo"

Gb/ Principe William: Stracciai la lista di nozze originale

Roma, 22 mag. (askanews) - Il principe William ha rivelato di aver stracciato l'originale lista di invitati al suo matrimonio dello scorso anno con Kate Middleton perchè includeva 777 nomi di persone che né lui né la sua sposa conoscevano. Lo scrive oggi il Mail On Sunday. Il Duca di Cambridge ha anche detto di aver dormito solo mezz'ora la notte prima della cerimonia a causa della tensione. In una intervista concessa per il Giubileo di Diamante della nonna, la regina Elisabetta, che verrà trasmessa su ITV1 il prossimo venerdì il principe William ha raccontato di essere rimasto perplesso quando, durante i preparativi per le nozze del 29 aprile dello scorso anno, gli fu consegnata una lista di invitati con 777 nomi totalmente sconosciuti a lui e a Kate. Il principe ha quindi rivelato che fece stracciare la lista per poter invitare i suoi amici alla festa di nozze.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia