domenica 11 dicembre | 05:53
pubblicato il 28/ott/2013 12:00

Gay suicida a Roma, Procura apre inchiesta

Accertamenti coordinati dall'aggiunto Pierfilippo Laviani

Gay suicida a Roma, Procura apre inchiesta

Roma, 28 ott. (askanews) - E' per il momento senza ipotesi di reato l'inchiesta aperta dalla Procura della Capitale in relazione al suicidio di un giovane gay di 21 anni avvenuto tra la notte di sabato e domenica in via Casilina, nel complesso residenziale ex Pantanella, tra Santa Croce e piazza Lodi. Gli accertamenti sono coordinati dal procuratore aggiunto Pier Filippo Laviani e dal pm Antonio Clemente. Il ragazzo ha lasciato un biglietto in cui afferma che "l'Italia è un Paese libero ma esiste l'omofobia e chi ha questi atteggiamenti deve fare i conti con la propria coscienza". Chi indaga ha disposto l'audizione di parenti e amici della vittima per cercare di capire i motivi alla base del gesto compiuto dal giovane.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina