domenica 22 gennaio | 03:11
pubblicato il 02/ott/2012 19:45

G8/Cassazione:Discredito sull'Italia agli occhi del mondo intero

"Comportamento odioso, create false circostanze per gravi accuse"

G8/Cassazione:Discredito sull'Italia agli occhi del mondo intero

Roma, 2 ott. (askanews) - Il comportamento delle persone "in posizione di comando a diversi livelli come i funzionari" durante il blitz alla scuola Diaz nel G8 di Genova è stata "una condotta che aveva gettato discredito sulla Nazione agli occhi del mondo intero". Lo scrive la Cassazione nelle motivazioni sulla sentenza sul blitz alla Diaz. La Cassazione ha rilevato "l'odiosità del comportamento" della catena di comando: "Invece di isolare i violenti e denunciandoli [...] avevano scelto di persistere negli arresti creando una serie di false circostanze, funzionali a sostenere così gravi accuse da giustificare un arresto di massa, formulate peraltro in modo logico e coerente, tanto da indurre i pubblici ministeri a chiedere ed ottenere se pur in parte, la convalida degli arresti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Incidenti stradali
Schianto bus ungherese, a bordo 15-16enni in gita in Francia
Maltempo
Hotel Rigopiano, Prefettura Pescara: 23 i dispersi segnalati
Incidenti stradali
Pullman ungherese si schianta e prende fuoco in A4, 16 morti
Maltempo
Rigopiano, proseguono ricerche: bilancio 9 in salvo, 4 vittime
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4