sabato 21 gennaio | 20:46
pubblicato il 22/lug/2011 07:53

G8 Genova/ In duemila alla fiaccolata per il decennale della Diaz

In piazza molte vittime del violento blitz della polizia

G8 Genova/ In duemila alla fiaccolata per il decennale della Diaz

Genova, 22 lug. (askanews) - "Verità e giustizia per Genova" è lo striscione che ha aperto ieri sera nel capoluogo ligure la fiaccolata organizzata dal coordinamento "Verso Genova 2011" per ricordare, a dieci anni di distanza, uno dei momenti più drammatici del G8, il sanguinoso biltz della polizia all'interno della scuola Diaz di via Cesare Battisti, ex sede del Genoa Social Forum. Alla manifestazione, che si è svolta pacificamente, hanno partecipato quasi due mila persone, tra cui il sindaco di Genova, Marta Vincenzi e alcune delle vittime delle violenze di quella notte come il giornalista inglese Mark Covell e il giornalista de "Il Resto del Carlino", Lorenzo Guadagnucci. "A Genova per fortuna c'è una partecipazione, una solidarietà e una comprensione di quello che è avvenuto molto forte ma -ha detto a TM News Guadagnucci- torniamo alla Diaz con una grande amarezza, con la sensazione che lo Stato, le istituzioni non abbiano voluto fare quell'operazione di verità e di onestà che era possibile fare. Uno Stato che si rifiuta di chiedere scusa e di rimuovere i responsabili di certi episodi -ha aggiunto- in qualche modo nega anche quel po' di giustizia che è stata fatta nei tribunali". Il corteo, partito da piazza De Ferrari poco prima delle 21, dopo aver attraversato il centro cittadino ha fatto sosta per alcuni minuti in piazza Alimonda, dove 10 anni fa durante gli scontri tra no global e polizia morì Carlo Giuliani. Durante la manifestazione, che si è ingrossata lungo il percorso, è stato scandito più volte lo slogan "Noi la Diaz non la scordiamo". All'arrivo sotto la scuola di via Cesare Battisti, alcuni manifestanti hanno attaccato ai cancelli dell'edificio il lungo striscione che apriva la fiaccolata. Si sono poi susseguiti gli interventi di alcuni dei reduci della violenta irruzione della polizia, interrotti più volte dagli applausi dei manifestanti, tra cui molti giovani arrivati a Genova da altre regioni italiane e dall'estero.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Incidenti stradali
Schianto bus ungherese, a bordo 15-16enni in gita in Francia
Maltempo
Hotel Rigopiano, Prefettura Pescara: 23 i dispersi segnalati
Incidenti stradali
Pullman ungherese si schianta e prende fuoco in A4, 16 morti
Maltempo
Rigopiano, proseguono ricerche: bilancio 9 in salvo, 4 vittime
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4