martedì 24 gennaio | 12:19
pubblicato il 24/mag/2012 18:10

Furti Biblioteca Girolamini, cinque arresti fra cui il direttore

Secondo la Procura struttura "smembrata e mutilata"

Furti Biblioteca Girolamini, cinque arresti fra cui il direttore

Milano, 24 mag. (askanews) -La biblioteca Girolamini di Napoli è stata "smembrata e mutilata" lentamente e centinaia dei suoi preziosi manoscritti sono stati rubati e rivenduti. L'accusa della Procura di Napoli coinvolge direttamente il contestato direttore della struttura Massimo Marino De Caro arrestato insieme con altre 4 persone. Il procuratore Alessandro Pennasilico racconta le pessime condizioniin cui è stata trovata l'antica biblioteca."Lo scenario che ricaviamo è impressionante. Ci sono oltre 100mila volumi in uno stato di totale disordine e abbandono".L'appropriazione indebita di libri rari sarebbe avvenuta tra il giugno 2011 e l'aprile scorso. Sono 257 i volumi con timbro della biblioteca sequestrati la scorsa settimana in un deposito del veronese, probabilmente destinati a mercato illegale dei bibliofili.

Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Bagnasco
Bagnasco: povertà si allarga. Subito reddito di inclusione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: strategia Ue premessa solido sviluppo attività
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4