martedì 21 febbraio | 15:56
pubblicato il 14/ago/2014 18:25

Funerali di Don Gelmini: applausi per salutare feretro

In centinaia per l'addio al fondatore della Comunità Incontro

Funerali di Don Gelmini: applausi per salutare feretro

Amelia (askanews) - Centinaia di persone hanno partecipato nella cittadina umbra di Amelia, ai funerali di don Pierino Gelmini, morto a 89 anni dopo una lunga malattia. La bara del fondatore della Comunità Incontro è stata saltata con un lungo applauso.Don Gelmini e la sua opera hanno diviso le coscienze: un uomo probo, un giusto che aveva dedicato la propria vita agli altri, addirittura un santo. Per altri invece era un uomo ambiguo, che ha avuto una condanna per truffa e l'accusa (mai provata) di abusi sessuali.Durante la cerimonia funebre il vescovo mons. Giuseppe Piemontese ha ricordato gli ultimi anni di vita di Don Gelmini, parlando di "salita dolorosa e umile. Un calvario - ha detto il vescovo- che lo ha portato alla spoliazione ma si è sacerdoti per sempre". "Ma nessuno - ha sottolineato mons Piemontese però - può giudicare perché l'unico giudice è Dio".

Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia