lunedì 16 gennaio | 16:57
pubblicato il 22/mag/2013 10:01

Frosinone: Gdf sequestra centro scommesse abusivo a Sora

Frosinone: Gdf sequestra centro scommesse abusivo a Sora

(ASCA) - Roma, 22 mag - Un centro scommesse abusivo ubicato in pieno centro a Sora sequestrato dalla Guardia di Finanza della locale Tenenza che ha identificato alcuni minorenni tra gli scommettitori. E' quanto emerge da un'operazione delle Fiamme gialle di Sora in materia di contrasto del gioco d'azzardo e delle scommesse clandestine in Ciociaria. La societa' che esercitava la raccolta delle scommesse, spiega una nota della Fiamme Gialle, non disponeva delle autorizzazioni della Questura e dell'Amministrazione Autonoma dei Monopoli dello Stato; aveva insegna pubblica in bella mostra e faceva capo ad un bookmaker estero inserito nella lista dei siti di gioco non autorizzati sul territorio italiano. Il titolare dell'esercizio aveva predisposto il locale per permettere ai numerosi avventori di tentare la fortuna scommettendo su svariate competizioni sportive, utilizzando postazioni costituite da computer, monitor per la visualizzazione delle quotazioni, stampante termica per la produzione delle ricevute da gioco, nonche' manifesti degli eventi sportivi con correlate quote di vincita. Le postazioni telematiche, con annessa stampante, utilizzate per la raccolta illegale delle scommesse, nonche' la documentazione di supporto e le numerose ricevute comprovanti le scommesse effettuate, sono state sequestrate dai militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Sora che hanno denunciato all'Autorita' Giudiziaria il titolare del centro scommesse ed amministratore della societa' controllata - un cinquantenne abitante a Frosinone - per il reato di esercizio abusivo dell'attivita' di gioco e di scommesse.

Durante le operazioni di controllo le Fiamme gialle sorane hanno rilevato la presenza, all'interno del centro scommesse, di alcuni avventori minorenni intenti a fare le loro giocate, in violazione a specifiche disposizioni di legge che, come e' noto, vietano tassativamente l'effettuazione delle scommesse a persone di eta' inferiore ai diciotto anni, con conseguente contestazione della violazione a carico del titolare del centro. Peraltro e' stato altresi' rilevato che tale centro abusivo deteneva un apparecchio televisivo destinato alla visione del pubblico, senza aver adempiuto all'obbligo di pagamento del canone Rai, con conseguente contestazione anche di questa violazione.

com/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Corruzione
Latina, appalti truccati: 10 arresti tra cui sindaco di Sperlonga
Napoli
Napoli, scoppia un impianto a gas: un morto e 7 feriti, 5 gravi
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Kawasaki al Motor Bike Expo di Verona dal 20 al 22 gennaio
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, mobilità sempre più ecosostenibile DriveNow