martedì 24 gennaio | 13:03
pubblicato il 27/gen/2011 12:52

Frode da 103 mln a Frosinone, Gdf scopre truffa internazionale

Evadevano le tasse e spostavano aziende in Bulgaria, 24 denunce

Frode da 103 mln a Frosinone, Gdf scopre truffa internazionale

Con le loro aziende intestate a proprietari fittizi evadevano le tasse per centinaia di milioni di euro, poi vendevano immobili e macchinari e trasferivano la sede legale in Bulgaria per evitare la riscossione dei tributi. La frode per 103 milioni di euro è stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Ceprano, coordinata dal Comando Provinciale di Frosinone e dalla Procura della Repubblica. Dopo un anno di indagini sono 5 le società sottoposte a verifica e 24 le persone denunciate per reati tributari e violazione del codice penale, ma i finanzieri stanno proseguendo con l'attività di indagine su numerose altre aziende. L'ideatore della truffa è un italiano che ora ha trasferito la sua residenza in Gran Bretagna nel tentativo di sfuggire alle proprie responsabilità.

Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Bagnasco
Bagnasco: povertà si allarga. Subito reddito di inclusione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: strategia Ue premessa solido sviluppo attività
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4