martedì 24 gennaio | 10:54
pubblicato il 17/dic/2014 20:34

Francesco Lo Voi è il nuovo procuratore di Palermo

Prende il posto di Messineo, eletto dal plenum del Csm

Francesco Lo Voi è il nuovo procuratore di Palermo

Roma, 17 dic. (askanews) - Francesco Lo Voi è il nuovo capo della procura di Palermo. Ha ottenuto 13 voti nel corso della riunione del plenum del Consiglio Superiore della Magistratura. Lo Voi prende il posto di Francesco Messineo, andato in pensione il 1° agosto scorso. Gli altri due candidati alla poltrona di procuratore capo di Palermo, Sergio Lari e Guido Lo Forte, hanno ottenuto rispettivamente 6 e 5 voti.

Tra le vicende più delicate che Lo Voi, rappresentante italiano a Eurojust a Bruxelles, si troverà a dover affrontare in uno degli uffici inquirenti più "caldi" d'Italia, anche quella relativa all'inchiesta sulla trattativa Stato-Mafia.

Nella prima votazione, la proposta A, quella per la candidatura di Lari aveva ottenuto 7 voti, tutti dei componenti di Area; la proposta B, per Lo Voi, 9 preferenze, (votato da rappresentanti di magistratura indipendente, dai laici di centro destra e dal primo presidente e dal procuratore generale, Santacroce e Ciani). Alla proposta C per Lo Forte, sono andati i cinque voti di Unicost. Si sono astenuti i quattro componenti laici Balducci, Fanfani, Balduzzi e Zaccaria, il vicepresidente Legnini.

Il nuovo procuratore capo di Palermo "è stato eletto con la maggioranza assoluta", ha commentato il vicepresidente del Csm, Giovanni Legnini: "Tredici voti costituiscono la maggioranza assoluta al secondo voto e costituiscono una legittimazione piena del procuratore nominato. Grande soddisfazione perché dopo mesi di attività infruttuosa si chiude questa vicenda entro i tempi che mi ero impegnato a rispettare con i rappresentantanti degli uffici giudiziari di Palermo", ha aggiunto Legnini, sottolineando che "il rammarico è che si ci fosse stata una condivisione più larga sarebbe stato meglio per l'attività importantissima che quegli uffici devono svolgere".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Bagnasco
Bagnasco: povertà si allarga. Subito reddito di inclusione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4