sabato 10 dicembre | 22:00
pubblicato il 10/dic/2014 16:27

Franceschini: avanti su Iva al 4% per ebook, Ue incomprensibile

'Un libro è un libro: dall'Italia una forte sollecitazione'

Franceschini: avanti su Iva al 4% per ebook, Ue incomprensibile

Roma, 10 dic. (askanews) - "L'equiparazione della tassazione sul libro elettronico in pari misura rispetto al libro cartaceo con grande probabilità ci porterà a una procedura d'infrazione davanti all'Unione europea", ma "è una scelta fatta consapevolmente: è davvero difficile spiegare le ragioni per cui ci si ostina a livello di Unione europea a non capire che un libro e un libro. Il parlamento italiano ha fatto questa scelta, che sono certo verrà confermata dal Senato". Lo ha detto il ministro dei Beni culturali Dario Francescini, rispondendo al question time di oggi alla Camera.

Franceschini ha spiegato che "all'ultimo incontro dei ministri della cultura per l'approvazione dei documenti finali del semestre siamo andati con questo punto aperto: non c'è stata la possibilità di costruire un'intesa, siamo andati con una proposta aperta, c'è stato un lungo dibattito e diversi paesi si sono espressi contro l'ipotesi che ci sia un pronunciamento esplicito dei ministri della cultura sull'equiparazione dell'Iva, ritenendo questa una materia esclusiva dell'Ecofin. Alcuni paesi, insieme a noi, hanno sostenuto con forza questa conclusione".

"Il testo che ne è uscito - ha proseguito - dà un'indacazione molto chiara e io lo giudico un grande risultato, perchè costringe la Commissione e l'Ecofin a confrontarsi con un'indicazione molto precisa: 'L'impegno è promuovere la lettura come strumento per diffondere i saperi e incoraggiare la creatività, sostenere l'accesso alla cultura e la diversità culturale e sviluppare la consapevolezza dell'identità europea, affrontando il tema delle diverse condizioni applicate ai libri elettronici e di stampa'. È un invito esplicito ad affrontare questa diversità che oggi esiste e che spero che l'Ue vorrà affrontare con determinazione, superando questa incomprensibile differenza di trattamento Iva. In ogni caso la decisione del parlamento italiano sarà una forte sollecitazione perchè si vada in quella direzione", ha concluso Franceschini.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina