martedì 17 gennaio | 23:06
pubblicato il 30/apr/2014 12:00

Fondo Ue ambiente Life finanzierà 225 nuovi progetti,47 italiani

Selezionati su 1.468 domande nel 2013, spesa Ue da 282,6 mln euro

Fondo Ue ambiente Life finanzierà 225 nuovi progetti,47 italiani

Bruxelles, 30 apr. (askanews) - La Commissione europea ha approvato oggi a Bruxelles il finanziamento di 225 nuovi progetti, di cui 47 italiani, nel quadro del programma Life+, il fondo per l'ambiente dell'Unione europea. I nuovi progetti, selezionati fra i 1.468 che erano stati presentati entro giugno 2013, provengono da tutti i 28 Stati membri, e prevedono interventi volti sia alla tutela della natura, degli habitat e della biodiversità, che allo sviluppo di tecnologie pulite e di azioni per contrastare i cambiamenti climatici, con la promozione di soluzioni tecniche a basse emissioni di gas a effetto serra ed efficienti sotto il profilo delle risorse. Sono previsti inoltre progetti relativi più in generale all'attuazione delle politiche ambientali, e anche azioni riguardanti l'informazione e la comunicazione in questa materia. L'investimento complessivo per l'insieme dei progetti, che erano stati presentati entro il mese di giugno del 2013, è pari a 589,3 milioni di euro, di cui 282,6 milioni di contributo dell'Ue. I 47 programmi italiani comporteranno un investimento complessivo di 96,7 milioni di euro, co-finanziati dall'Ue per circa la metà del totale. Il successo ampiamente riconosciuto del programma Life+ ha condotto alla recente adozione di un nuovo regolamento per rinnovare il Fondo Ue per l'ambiente e per il clima per il periodo 2014-2020 con una dotazione di bilancio di 3,4 miliardi di euro, nettamente aumentata rispetto a quella del periodo 2007-2013, che era pari a 2,1 miliardi di euro. Tra i 47 progetti italiani selezionati, due hanno ricevuto finanziamenti comunitari per oltre 2 milioni di euro, e altri 17 hanno superato il milione di euro. I primi due, entrambi riguardanti la tutela della natura e biodiversità, sono stati presentati dalla Provincia di Ferrara (Life Agree) e dall'Ente del Parco nazionale dell'Appennino tosco-emiliano (Life Mirco-Lupo). Nel primo caso, obiettivo del progetto è la conservazione a lungo termine degli habitat e delle specie iscritte nella rete Natura 2000 nella zona lagunare costiera del delta del Po, nella Provincia di Ferrara; il secondo progetto è invece finalizzato a migliorare le condizioni per la conservazione dei lupi, minimizzando le minacce connesse alla presenza di cani randagi nel Parco nazionale. Un altro progetto (co-finanziato dall'Ue con 716.600 euro) riguarda la conservazione dello scoiattolo rosso europeo nella Regione Umbria e negli ecosistemi degli Appennini, eradicando le popolazioni invasive di scoiattoli grigi. Nell'ambito dei progetti riguardanti la promozione delle tecnologie pulite, sono state presentate diverse soluzioni innovative per il riciclo dei rifiuti, soprattutto a livello industriale, e per la fabbricazione di nuovi materiali (per esempio nuovi isolanti per una refrigerazione più efficiente, un progetto della Dow Italia con cofinanziamento Ue di 1,941 milioni di euro).

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bancarotta
Bancarotta, a Reggio Calabria 7 ordinanze cautelari
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Immigrati
Naufragio nel Mediterraneo, a Trapani 38 superstiti e 4 vittime
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa