sabato 10 dicembre | 13:47
pubblicato il 22/ott/2012 11:42

Fondi Lazio/ Riesame: debordante propensione criminale Fiorito

Le motivazioni dei giudici che hanno confermato custodia carcere

Fondi Lazio/ Riesame: debordante propensione criminale Fiorito

Roma, 22 ott. (askanews) - L'ex capogruppo Pdl al consiglio regionale del Lazio, Franco Fiorito, è un "un personaggio dalla debordante propensione criminale" che "irriderebbe eventuali prescrizioni diverse" dalla custodia cautelare in carcere. Così afferma il tribunale del riesame di Roma nelle motivazioni del provvedimento con il quale ha respinto l'istanza dei difensori di Fiorito, gli avvocati Carlo Taormina ed Enrico Pavia. A parere dei giudici nei confronti dell'indagato soltanto il carcere "permettere di recidere gli innumerevoli contatti intrattenuti sia con i correi che con soggetti parimenti compiacenti, con i quali" nel caso di arresti domiciliari od obbligo di firma "potrebbe interferire, come già fatto, nel processo di genuina formazione della prova o mantenere la struttura di potere da lui stesso costituita".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina