lunedì 20 febbraio | 09:41
pubblicato il 06/apr/2012 15:48

Foggia, estorsioni a enti pubblici: nove arresti

Fra loro anche ex presidente azienda raccolta rifiuti

Foggia, estorsioni a enti pubblici: nove arresti

Foggia, (askanews) - Tenevano sotto scacco enti pubblici del Comune di Foggia con minacce e intimidazioni. Con queste accuse la polizia della città pugliese ha arrestato nove persone per estorsione aggravata dal metodo mafioso. Nel mirino della banda, di cui facevano parte esponenti riconosciuti della criminalità organizzata locale c'erano enti del Comune come l'AMICA spa, ditta che ci occupa della raccolta rifiuti e la cooperativa CENTESIMUS ANNUS, delegata dall'amministrazione comunale per la gestione del verde pubblico e dei parcheggi. La banda si infiltrava nelle cooperative usandole per piazzare persone a loro vicine. Fra gli arrestati c'è anche l'ex presidente dell'azienda "Amica" accusato di falso per aver favorito in cambio di favori economici le cooperative gestite in realtà dalla criminalità organizzata.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia