domenica 04 dicembre | 22:14
pubblicato il 07/mag/2012 13:12

Fiumicino, Gdf smaschera giro di fatture false per 200 mln euro

Scoperta una maxi frode comunitaria con società "cartiere"

Fiumicino, Gdf smaschera giro di fatture false per 200 mln euro

Roma (askanews) - Scoperto a Fiumicino un giro di fatture false per oltre 200 milioni di euro. Alla base della frode una miriade di società "cartiere" che commercializzavano ingenti partite di prodotti elettronici e telefoni cellulari con una consistente evasione all'Iva. Il giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Roma ha emanato provvedimenti restrittivi della libertà personale nei confronti di sei persone e disposto il sequestro preventivo di beni mobili ed immobili - conti correnti, titoli e preziosi - per un valore di 9 milioni di euro, che servirà a cautelare lo Stato per il credito relativo alle imposte evase, alle pene pecuniarie e agli interessi. Ai vertici del gruppo, i fratelli Dezi Federico e Alessandro, proprietari della società Daf Srl, leader a livello nazionale nella vendita al dettaglio di elettronica di consumo e titolare del noto marchio "DIUNAMAI".

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari