giovedì 08 dicembre | 01:51
pubblicato il 29/mar/2012 08:05

Fisco/Roma, fatture false commercio moto per 45 mln, 10 denunce

Operazione Guardia di Finanza, Iva evasa per 10 milioni

Fisco/Roma, fatture false commercio moto per 45 mln, 10 denunce

Roma, 29 mar. (askanews) - Tre note concessionarie della Capitale avrebbero commercializzato motoveicoli a prezzi notevolmente inferiori a quelli di mercato, grazie all'evasione di una parte di IVA, che non veniva corrisposta all'Erario. E' un'altra colossale frode all'IVA quella scoperta dai finanzieri del Comando Provinciale di Roma, che hanno denunciato, a piede libero, dieci imprenditori per aver emesso ed utilizzato false fatture per circa 45 milioni di euro, con un'evasione all'IVA per dieci milioni di euro. L'operazione - ribattezzata dagli investigatori con il nome "Double Wheel" e resa nota in un comunicato della Guardia di Finanza- è l'epilogo di una complessa attività investigativa delle Fiamme Gialle del I Gruppo Roma, durata quasi due anni. Gli accertamenti hanno fatto luce su un collaudato sistema fraudolento ideato e realizzato interponendo negli scambi commerciali tra i concessionari-grossisti ed i rivenditori otto imprese cd. "cartiere" intestate a "prestanome". Avvalendosi di una possibilità prevista dalla normativa nazionale IVA, queste ultime, sempre fittiziamente, avrebbero "acquistato" motoveicoli dai concessionari presentando false "dichiarazioni di intento" circa la "rivendita" all'estero della merce, al fine di evitare l'addebito dell'imposta in fattura. In realtà, i mezzi sarebbero rimasti presso le concessionarie, senza mai entrare nella disponibilità materiale delle "cartiere" e lasciare il territorio nazionale. In questo modo, la pratica consentiva un duplice vantaggio: per le concessionarie che avrebbero accumulato un consistente credito IVA, magari da compensare con altre esposizioni debitorie nei confronti dell'Erario; i rivenditori finali, invece, acquistando dalle "cartiere" a prezzi ed IVA inferiori, avrebbero goduto di condizioni di maggiore competitività sbaragliando la concorrenza, magari più rispettosa degli obblighi fiscali.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni