martedì 17 gennaio | 05:53
pubblicato il 20/feb/2012 20:10

Fisco/ Nuovo blitz Gdf sulle Dolomiti, 1 su 4 non fa scontrino

Nel week-end controlli in tutta la provincia di Belluno

Fisco/ Nuovo blitz Gdf sulle Dolomiti, 1 su 4 non fa scontrino

Roma, 20 feb. (askanews) - Nello scorso fine settimana nuovo blitz della Guardia di Finanza nelle località turistiche invernali delle Dolomiti in provincia di Belluno e a Cortina d'Ampezzo: nell'ambito dei controlli sulla corretta emissione di ricevute e scontrini fiscali eseguiti presso 86 esercizi commerciali, tra cui anche quelli operanti sulle piste da sci, sono state constatate 21 violazioni per mancata emissione del documento fiscale, per una percentuale di incidenza delle situazioni irregolari pari a una su quattro (il 24,4%). A Cortina sono state contestate a due esercenti l'attività di trasporto persone altrettante violazioni per l'omesso rilascio della ricevuta fiscale a due gruppi di turisti. Per uno di questi operatori, risultato recidivo nelle mancate emissioni, è stata avviata la procedura per l'applicazione della sanzione accessoria della interruzione temporanea dell'attività. In un altro caso, un ambulante è stato sanzionato sempre dalle Fiamme Gialle cortinesi per non aver emesso ben tre scontrini fiscali in cinque minuti. Domenica la Guardia di Finanza di Belluno ha eseguito mirati interventi di controllo non solo nella città di Belluno, ma anche in diversi centri della sua Provincia. Le Fiamme Gialle hanno perlustrato numerosi 'quadranti' del territorio provinciale contro i fenomeni dell'abusivismo e della vendita di merce contraffatta e contro quelli relativi alla mancata emissione di scontrini e ricevute fiscali. Sono state eseguite sistematiche perlustrazioni, soprattutto nelle aree turistiche e nei comprensori sciistici della provincia. In particolare la GdF hanno scoperto, in una località turistica invernale, una struttura ricettiva camuffata da 'bed and breakfast' presso la quale è stato chiuso un centro benessere abusivo, in quanto assolutamente privo delle autorizzazioni per l'apertura al pubblico e delle relative autorizzazioni sanitarie.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Corruzione
Latina, appalti truccati: 10 arresti tra cui sindaco di Sperlonga
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Napoli
Napoli, scoppia un impianto a gas: un morto e 7 feriti, 5 gravi
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello