lunedì 20 febbraio | 21:06
pubblicato il 21/giu/2013 12:04

Fisco: GdF, sequestrati beni ad evasori fiscali per 650 mln euro

Fisco: GdF, sequestrati beni ad evasori fiscali per 650 mln euro

(ASCA) - Roma, 21 giu - Nei primi 5 mesi del 2013, l'azione della GdF contro i patrimoni illecitamente accumulati ed a garanzia della pretesa erariale ha trovato riscontro nei sequestri gia' eseguiti, pari a 645 milioni, ed in quelli proposti all'autorita' giudiziaria, pari a 970 milioni, oltreche' nell'elevato numero di adesioni spontanee dei contribuenti ai rilievi mossi dai reparti del corpo, per 455 milioni di euro sottratti al fisco. E' quanto si apprende dal rapporto diffuso dalla stessa GdF in occasione del suo 239* anniversario.

Accanto alle verifiche fiscali ed al contrasto all'economia sommersa, sono proseguiti i piani di controllo nei confronti dell'evasione fiscale internazionale, di quei professionisti le cui posizioni sono ritenute particolarmente pericolose nonche' di coloro che pongono in essere condotte evasive complesse ed insidiose per ingannare il fisco. Le fiamme gialle contrastano l'evasione fiscale secondo un approccio di polizia investigativa in grado di cogliere trasversalmente tutti gli illeciti economico - finanziari tra loro connessi. L'azione delle fiamme gialle e' orientata prioritariamente verso i fenomeni piu' gravi ed insidiosi, per i danni che producono al bilancio dello Stato, delle regioni, degli enti locali e del sistema economico nel suo complesso, ma anche al concreto recupero delle risorse illecitamente sottratte all'erario, mediante una sempre piu' efficace aggressione patrimoniale.

Tra queste ultime, l'attenzione e' stata rivolta alle ''frodi carosello'', truffe realizzate con il coinvolgimento di altri Paesi comunitari e la costituzione di societa' ''cartiere'', cioe' ''scatole vuote'' prive di reale struttura operativa e create con l'unico scopo di emettere fatture false. Dall'inizio dell'anno sono stati denunciati 286 responsabili di frodi ''carosello'' con un'evasione all'Iva per oltre 317 milioni di euro.

Quasi 5,5 miliardi di euro sono stati recuperati a tassazione, dall'inizio dell'anno, sul fronte dell'evasione fiscale internazionale, attuata attraverso condotte che vanno dalla fittizia residenza all'estero alle stabili organizzazioni non dichiarate, da pratiche di transfer pricing a sofisticate manovre elusive.

Sono stati, inoltre, scoperti 3.506 evasori totali, tra cui anche persone e societa' solo formalmente residenti all'estero e che non dichiarano nulla in Italia.

I controlli in materia di scontrini e ricevute sono stati 166.737 ed il 33% e' risultato irregolare. Sono invece 14.149 i lavoratori in nero/irregolari scoperti e 2.338 i datori di lavoro verbalizzati.

red/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Campidoglio
Roma, Grillo a Raggi: decidete voi e non fatevi influenzare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia