domenica 22 gennaio | 11:30
pubblicato il 24/gen/2013 14:47

Fisco: GdF, nel 2012 oltre 8mila evasori totali. 12 mila denunce

Fisco: GdF, nel 2012 oltre 8mila evasori totali. 12 mila denunce

(ASCA) - Roma, 24 gen - Frodi fiscali, evasione internazionale, economia sommersa. Questi i fenomeni al centro dell'attivita' della Guardia di Finanza nel 2012, per i danni che producono al bilancio dello Stato, delle Regioni e degli Enti locali, distorcendo la concorrenza tra imprese.

Un ''approccio trasversale, qualita' degli interventi e concretezza dei risultati''. Questa, sottolineano le Fiamme gialle la ricetta messa in campo dagli oltre 600 reparti del Corpo impegnati nella lotta all'evasione. In particolare, nel corso dello scorso anno, sono stati denunciati 11.769 responsabili di frodi e reati fiscali, principalmente per aver utilizzato o emesso fatture false (5.836 violazioni), per non aver versato l'Iva (519 casi), per aver omesso di presentare la dichiarazione dei redditi (2.579 violazioni) o per aver distrutto-occultato la contabilita' (2.220 casi). Sul fronte dell'evasione fiscale internazionale, i ricavi non dichiarati ed i costi indeducibili scoperti dalle Fiamme Gialle ammontano a 17,1 miliardi di euro. La Guardia di finanza sottolinea, inoltre, che sono stati scoperti 8.617 evasori totali che hanno occultato redditi al fisco per 22,7 miliardi di euro, cui si aggiungono ulteriori 16,3 miliardi riferiti agli altri fenomeni evasivi. L'attivita' di contrasto alle ''Frodi Iva'', ha permesso di individuare 4,8 miliardi di Iva evasa, di cui 1,7 riconducibili a ''frodi carosello'', basate su fittizie transazioni commerciali con l'estero.

Ma le indagini delle Fiamme Gialle si sono anche rivolte al mondo del lavoro con l'individuazione di 16.233 lavoratori completamente ''in nero'' e 13.837 irregolari, impiegati da 6.655 datori di lavoro; E' risultato, infine, irregolare il 32% degli oltre 447 mila controlli sul rilascio di scontrini e ricevute fiscali.

''Proseguiremo con decisione la nostra azione per recuperare le risorse sottratte al bilancio dello Stato. - ha affermato il Comandante Generale della Guardia di Finanza, Generale di Corpo d'Armata Saverio Capolupo, nel commentare i dati - Vogliamo adottare tecniche d'indagine proprie di una forza di polizia, con maggiore flessibilita' dell'azione ispettiva ed approccio trasversale, per colpire nella loro globalita' tutti i fenomeni connotati dalla capacita' di mettere a rischio contemporaneamente piu' interessi economico-finanziari''.

red-gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Hotel Rigopiano, Prefettura Pescara: 23 i dispersi segnalati
Maltempo
Rigopiano: si continua a scavare sotto la pioggia. Rischio slavine
Papa
Papa:no a Chiesa insapore in società dove anche verità è truccata
Maltempo
Hotel Rigopiano, ospedale Pescara: 9 soccorsi in buone condizioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4