venerdì 02 dicembre | 23:18
pubblicato il 24/gen/2013 14:47

Fisco: GdF, nel 2012 oltre 8mila evasori totali. 12 mila denunce

Fisco: GdF, nel 2012 oltre 8mila evasori totali. 12 mila denunce

(ASCA) - Roma, 24 gen - Frodi fiscali, evasione internazionale, economia sommersa. Questi i fenomeni al centro dell'attivita' della Guardia di Finanza nel 2012, per i danni che producono al bilancio dello Stato, delle Regioni e degli Enti locali, distorcendo la concorrenza tra imprese.

Un ''approccio trasversale, qualita' degli interventi e concretezza dei risultati''. Questa, sottolineano le Fiamme gialle la ricetta messa in campo dagli oltre 600 reparti del Corpo impegnati nella lotta all'evasione. In particolare, nel corso dello scorso anno, sono stati denunciati 11.769 responsabili di frodi e reati fiscali, principalmente per aver utilizzato o emesso fatture false (5.836 violazioni), per non aver versato l'Iva (519 casi), per aver omesso di presentare la dichiarazione dei redditi (2.579 violazioni) o per aver distrutto-occultato la contabilita' (2.220 casi). Sul fronte dell'evasione fiscale internazionale, i ricavi non dichiarati ed i costi indeducibili scoperti dalle Fiamme Gialle ammontano a 17,1 miliardi di euro. La Guardia di finanza sottolinea, inoltre, che sono stati scoperti 8.617 evasori totali che hanno occultato redditi al fisco per 22,7 miliardi di euro, cui si aggiungono ulteriori 16,3 miliardi riferiti agli altri fenomeni evasivi. L'attivita' di contrasto alle ''Frodi Iva'', ha permesso di individuare 4,8 miliardi di Iva evasa, di cui 1,7 riconducibili a ''frodi carosello'', basate su fittizie transazioni commerciali con l'estero.

Ma le indagini delle Fiamme Gialle si sono anche rivolte al mondo del lavoro con l'individuazione di 16.233 lavoratori completamente ''in nero'' e 13.837 irregolari, impiegati da 6.655 datori di lavoro; E' risultato, infine, irregolare il 32% degli oltre 447 mila controlli sul rilascio di scontrini e ricevute fiscali.

''Proseguiremo con decisione la nostra azione per recuperare le risorse sottratte al bilancio dello Stato. - ha affermato il Comandante Generale della Guardia di Finanza, Generale di Corpo d'Armata Saverio Capolupo, nel commentare i dati - Vogliamo adottare tecniche d'indagine proprie di una forza di polizia, con maggiore flessibilita' dell'azione ispettiva ed approccio trasversale, per colpire nella loro globalita' tutti i fenomeni connotati dalla capacita' di mettere a rischio contemporaneamente piu' interessi economico-finanziari''.

red-gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari