martedì 24 gennaio | 00:14
pubblicato il 07/dic/2011 10:31

Fisco/ Da inizio anno scoperti a Roma 500 evasori totali

Individuata da Guardia finanza base imponibile per quasi 3 mld

Fisco/ Da inizio anno scoperti a Roma 500 evasori totali

Roma, 7 dic. (askanews) - Nei primi undici mesi dell'anno, i finanzieri del Comando Provinciale di Roma hanno scovato, in tutta la provincia, 537 "evasori totali": operatori economici che non hanno assolto, per uno o più periodi di imposta, agli obblighi di dichiarazione delle imposte sui redditi, dell'Iva e dell'Irap con Iva evasa pari a quasi 469 milioni di euro e un imponibile non dichiarato per circa 2,8 miliardi di euro. Centosettantasette persone sono state denunciate all'Autorità Giudiziaria per aver superato le soglie di punibilità stabilite dall'art 5 del Decreto Legislativo 74/2000 (Legge penale tributaria). Tra i casi più sorprendenti, quello di un noto pittore di recente deceduto, cittadino americano, che aveva omesso di dichiarare in Italia oltre ottantuno milioni di euro ottenuti dal commercio di opere d'arte nel nostro Paese. Inoltre, due note società italiane entrambe operanti nel settore informatico avrebbero omesso la dichiarazione valida ai fini delle imposte sui redditi, dell'IVA e dell'IRAP, così evitando la tassazione di materia imponibile per importi ammontanti rispettivamente a quasi seicentocinquantamilioni e settecentotrentamilioni euro. Tra le categorie economiche più interessate, la ristorazione, l'edilizia (costruzioni e manutenzioni), le società immobiliari, i call center, i bar e le pizzerie, l'autotrasporto, le pulizie ed il commercio ambulante, sia di generi alimentari che di altri prodotti. Soltanto nella città di Roma - in cui opera il Nucleo Polizia Tributaria e due Gruppi territoriali del Comando Provinciale - sono stati individuati trecentocinquantadue "evasori totali", con la scoperta di materia imponibile non dichiarata per oltre due miliardi di euro e la rilevazione di IVA evasa, ammontante a quasi trecentosettantasettemilioni di euro.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4